di Daniela Pesoli – Sono stati donati già 70 mila euro all’ospedale Dono Svizzero con la raccolta fondi promossa dal Comune di Formia in collaborazione con la Protezione civile Ver sud pontino, l’associazione Living Califormia e la Curva Coni Formia.

Una raccolta che ha coinvolto cittadini di tutto il comprensorio del Golfo, ma anche di Roma e Milano.

Grazie a questa gara di solidarietà, che continuerà per tutto il periodo dell’emergenza, ieri è stata effettuata la prima consegna di dispositivi di protezione per medici e infermieri, soprattutto camici e divise monouso, ricevuti dal direttore sanitario Montesano e dal primario del pronto soccorso Nucera dal sindaco Paola Villa e dal presidente del Ver sud pontino Antonio Tomao.

A breve verrà acquistata, inoltre, la strumentazione per il pronto soccorso richiesta dal primario e questo grazie anche all’esperienza professionale di rappresentanti di commercio locali, che hanno messo a disposizione i propri contatti e le offerte più favorevoli sul mercato rinunciando al proprio compenso.