domenica 19 Settembre 2021
spot_img

Formia, cimiteri ancora chiusi. Fratelli d’Italia sollecita il sindaco Villa alla riapertura

di Daniela Pesoli – Gradualmente i sindaci stanno firmando le ordinanze per riaprire i cimiteri, seppure con le prescrizioni di sicurezza, tra le richieste più frequenti dei cittadini dopo circa due mesi di impossibilità di fare una visita ai propri defunti.

In tal senso si sono già attivati, nel sud pontino, i sindaci di Gaeta, Minturno, Spigno Saturnia e Santi Cosma e Damiano.

Il fatto non è sfuggito al consigliere di minoranza Pasquale Cardillo Cupo, che rileva come a Formia, invece, non si parli ancora di riaprire i cancelli dei cimiteri comunali.

“Sono oramai tanti i cittadini di Formia – dichiara l’esponente di Fratelli di Italia – che si chiedono come mai non possano ancora recarsi, dopo due mesi, a rendere un saluto ai propri cari defunti o a lasciare un fiore o a dare una semplice e dignitosa ripulita ad un loculo ed alle sue immediate adiacenze. Eppure nei comuni limitrofi sono giorni che i cittadini hanno la possibilità di andare a visitare, in sicurezza, i loro cari. I formiani no”.

Esplicita la richiesta al sindaco di Paola Villa di dare anche a Formia la possibilità di tornare a fare visite nei cimiteri.

“Basterebbe un sussulto di dignità – aggiunge Cardillo Cupo – per non farci sentire perennemente indietro, anche minimo, almeno negli aspetti più banali”.

CORRELATI

spot_img
spot_img