giovedì 8 Dicembre 2022

Formia, Bartolomeo risponde alle critiche: “la maggioranza è solida”. Ma l’UdC replica: “dove vive?”

di Massimo Guida – Sandro Bartolomeo ha risposto a tono alle critiche mosse dall’UdC che, dopo le dimissioni della consigliera Valeriano, ha parlato di un sindaco “ostaggio della maggioranza”. “Mettere in fila atteggiamenti di singoli consiglieri o esponenti dell’amministrazione – commenta il primo cittadino -, ivi compresi quelli di cui si è richiesto a voce alta e a più riprese la sospensione, è un’operazione esclusivamente dettata dal desiderio di gettare discredito sull’amministrazione” replica il primo cittadino.

Bartolomeo, poi, parla del bilancio e del commercio i due settori che non hanno un assessore. Al bilancio, infatti, c’è il delegato Fulvio Spertini che “sta svolgendo il suo lavoro con ottimi risultati, come riconosciuto dalla stessa opposizione. Mai il bilancio del Comune di Formia è stato così trasparente e leggibile da parte di tutti, rendendo chiaro ciò che nella precedente amministrazione era tale solo per il titolare della delega”.

Mentre il commercio è nelle mani del sindaco che “sta seguendo la delega personalmente e il settore non ha subito alcuna battuta di arresto, né per quanto riguarda gli adempimenti del progetto Plus, né di recente, per l’organizzazione del calendario natalizio, decisa in piena collaborazione con i commercianti”.

Inoltre secondo Bartolomeo voler mettere le dimissioni della consigliera Valeriano da presidente della commissione Commercio in relazione all’attività imprenditoriale del marito “è un’operazione molto scorretta”.

Non si è fatta attendere la controreplica del gruppo consiliare UdC che parafrasa il comunicato del sindaco reinterpretando le sue affermazioni. “L’assessore al Bilancio c’è ed è un delegato (a questo punto eliminiamoli tutti gli assessori e nominiamoli delegati così almeno risparmiamo), l’assessore al Commercio non serve perché c’è lui (che è in piena collaborazione con i commercianti). Non è lecito mettere in relazione decisioni politiche dei singoli consiglieri con questioni non amministrative (i consiglieri comunali non devono fare politica). Tutte queste cose non stanno rallentando l’attività amministrativa del Comune (che non è mai iniziata)”. Secondo i consiglieri dell’Unione di Centro il sindaco Bartolomeo minimizza per dire che va tutto bene “ma su quale pianeta vive?” si chiedono.

CORRELATI

spot_img
spot_img