venerdì 7 Ottobre 2022

Formia, attivo il nuovo hub vaccinale al centro commerciale Itaca

E’ attivo da oggi il nuovo hub vaccinale realizzato al centro commerciale Itaca, a Formia. Qui sarà somministrato il vaccino Pfizer contro il Covid-19.

Si tratta del centro vaccinale più grande del sud pontino, nel quale, una volta a regime saranno inoculate 800 dosi al giorno.

E’ stato inaugurato alla presenza delle istituzioni, del direttore generale della Asl di Latina, Silvia Cavalli e di Nicola Luciano, direttore del centro commerciale Itaca di Formia.

Allestito in tempi record, grazie alla sinergia tra Savills e Pradera e le istituzioni locali, nella struttura, messa a disposizione gratuitamente, è stata destinata un’area di circa 600 mq che sarà gestita dall’Asl di Latina grazie ad un accordo raggiunto con la Regione Lazio.

Il nuovo Itaca HUB andrà a sostituire l’attuale, e primo, “di Gianola” in quanto l’accelerazione della campagna vaccinale e la necessità di raddoppiare il numero di dosi somministrate quotidianamente hanno richiesto un ampliamento degli spazi. A pieno regime, si stima che presso l’HUB saranno erogate circa 800 dosi giornaliere.

“Grazie alla sinergia fra pubblico e privato e all’impegno dello staff dell’Asl abbiamo raggiunto un nuovo importante traguardo nella lotta contro il COVID attraverso l’ulteriore accelerazione della campagna vaccinale – afferma Silvia Cavalli, Direttore Generale della Asl di Latina. La realizzazione dell’HUB vaccinale di Formia, rappresenta l’esempio concreto di quanto la collaborazione tra settori funzioni bene e apra ad innovative possibilità gestionali a favore della comunità”

Non sono mancate le polemiche sui social, a cui ha risposto il candidato a sindaco Amato La Mura, noto infettivologo: “Rimango basito di fronte ad alcune domande fatte solo per fare un po’ di like. Chiariamo subito, lo spostamento a Panorama è stata una scelta della Usl per rispondere alle nuove esigenze vaccinali indicate dalla Regione. Aumentare fino a 1000 vaccinazioni al giorno.

Impresa impossibile con il centro di Gianola costato 0 euro. Tra l’altro il sito comunale da anni inutilizzato è tornato alla comunità e già prevista una nuova destinazione d’uso. Il Centro Itaca a titolo assolutamente gratuito ha dato la disponibilità per il più grande centro vaccinale del Centro sud”.

Sempre La Mura aveva già chiarito alcune domande dei cittadini.

“Chi ha ricevuto messaggi per seconde dosi e ha avuto trasferimento in altre sedi, non deve tener conto del messaggio poiché è stato un errore del sistema informatico della regione. Arriverà a breve un nuovo SMS con la data, l’ora e la sede che sarà il centro Itaca.

Chi aveva prenotato la prima dose a Gianola, verrà trasferito presso il centro Itaca nella stessa data e allo stesso orario. L’azienda ha ritenuto opportuno cambiare sede per la somministrazione di questi vaccini al fine di aumentare di due, tre e a breve anche quattro volte, il numero di vaccinati tra prima e seconda dose”.

Resterà aperto l’hub vaccinale AstraZeneca a via Olivastro Spaventola.

CORRELATI

spot_img
spot_img