peculato
Il Comune di Fondi

di Daniela Pesoli – Via libera all’esternalizzazione del servizio di mensa per le scuole di Fondi, che sarà operativa già dal prossimo anno scolastico.

E sull’argomento l’opposizione si divide.

L’atto di indirizzo è stato discusso questa mattina in consiglio comunale, illustrato dal presidente della commissione scuola Paolo Rotunno.

“Si tratta di una soluzione ottimale in quanto – ha detto il consigliere – a fronte della carenza di mezzi e personale, garantisce livelli di qualità, efficienza ed efficacia del servizio e mantiene in amministrazione diretta le attività di controllo e verifica delle attività appaltate”.

Durante il dibattito consiliare è stato spiegato che l’esternalizzazione avverrà con affidamento a terzi per un periodo temporale minimo di tre anni, con possibilità di rinnovo del servizio per un ulteriore periodo di due anni e con proroga tecnica di nove mesi, attraverso l’espletamento di una gara ad evidenza pubblica.

Nella relazione predisposta dal dirigente si prevedono anche misure per ridurre i rifiuti plastici senza incidere sui costi del servizio.

Al momento del voto, l’opposizione si è spaccata.

I consiglieri Mario Fiorillo e Maria Civita Paparello hanno votato a favore, Luigi Parisella si è detto contrario e Giovanni Trani si è astenuto.