mercoledì 28 Settembre 2022

Fondi, Salvatore De Meo lascia ufficialmente il consiglio comunale per Bruxelles

di Daniela Pesoli – Sarà formalizzata nella seduta del consiglio comunale di domani, che si riunirà a Fondi alle 18, la decadenza dalla carica di sindaco di Salvatore De Meo a seguito dell’elezione al Parlamento europeo.

Elezione avvenuta a maggio, ma con l’insediamento subordinato al completamento della procedura per l’uscita dall’Unione Europea della Gran Bretagna, avvenuta il 31 gennaio 2020.

Da allora, De Meo ha avuto trenta giorni di tempo per scegliere tra la carica di europarlamentare e quella di sindaco di Fondi e ha optato per la prima.

Di qui il passaggio in consiglio comunale per prendere atto dell’opzione e della conseguente decadenza.

Con l’ingresso all’europarlamento di Salvatore De Meo, sarà il vice sindaco Beniamino Maschietto ad assumere il ruolo di primo cittadino fino alle imminenti elezioni comunali.

I cittadini di Fondi, infatti, andranno alle urne a primavera 2020 (la data delle elezioni non è stata ancora stabilita) per rinnovare il consiglio comunale ed eleggere il nuovo sindaco.

Tutta da delineare la rosa completa dei candidati a sindaco. Al momento sono state ufficializzate le candidature dello stesso Beniamino Maschietto e di Luigi Parisella per il centrodestra e di Raniero De Filippis per il centrosinistra, ma a breve dovrebbero scendere in campo altri aspiranti alla fascia tricolore.

Sicuramente ne esprimerà uno il movimento “Fondi Vera”, che dovrebbe indicare il suo candidato sindaco entro questa settimana, e si attende anche la mossa dei Cinque stelle.

CORRELATI

spot_img
spot_img