carabinieri

Hanno realizzato un capannone abusivo di 500 metri quadri. Loro sono stati denunciati e l’immobile è stato sequestrato. È successo a Fondi, dove ieri i Carabinieri hanno identificato e deferito in stato di libertà il proprietario del sito e il direttori dei lavori, entrambi per il reato di “esecuzione di lavori abusivi in difformità del permesso a costruire”.

I Carabinieri sono arrivati ai due dopo un’apposita attività investigativa. Oltre alla denuncia per abusivismo, è scattato il sequestro del capannone del valore di 700 mila euro. L’opera non è conforme al progetto approvato, per questo è scattata la denuncia e il sequestro.