di Daniela Pesoli – E’ stato pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che su proposta del ministro dell’interno Luciana Lamorgese dispone lo scioglimento del consiglio comunale di Fondi a seguito della decadenza dalla carica da sindaco di Salvatore De Meo, eletto nel 2015.

La decadenza del sindaco è stata deliberata dal consiglio comunale di Fondi il 27 febbraio 2020 in quanto De Meo ha optato per la carica di parlamentare europeo dopo le elezioni del 26 maggio 2019 con insediamento al termine della procedura Brexit.

In questi casi, il consiglio e la giunta comunale restano in carica fino all’elezione per il nuovo sindaco e per il rinnovo del consiglio, con la guida del Comune affidata al vice sindaco.

Un appuntamento con le urne che per Fondi era previsto, con scadenza naturale, alla primavera 2020 ma che è stato rinviato a causa dell’emergenza Covid.