domenica 4 Dicembre 2022

Fondi, neonata ustionata durante il primo bagnetto: ascoltati in aula i genitori

Sono stati sentiti oggi in aula i genitori della bambina ustionata durante il primo bagnetto subito dopo il parto in ospedale a Fondi. La mamma e il papà della bimba hanno raccontato il calvario iniziato pochi minuti dopo la grandissima gioia di aver avuto la piccola. Mezz’ora dopo la neonata era stata trasportata dall’ospedale San Giovanni Di Dio dove è nata al Bambino Gesù di Roma. Da allora ha subito diversi interventi.

Hanno poi parlato davanti al giudice Sergio, davanti al quale si tiene il processo, la dottoressa Maria Cristina Setacci, consulente della Procura e il dottor De Bellis, specialista di chirurgia plastica. Quest’ultimo è stato chiaro nell’escludere ogni altra ipotesi per le lesioni della bimba che non sia il contatto con l’acqua più calda rispetto al dovuto. Si è poi soffermato sulle problematiche che la piccola dovrà affrontare in futuro e sui danni permanenti riportati.

Il terzo testimone ascoltato oggi è un’infermiera del reparto che ha confermato che a lavare la neonata sia stata proprio l’imputata, una sua collega, difesa dall’avvocato Pasquale Di Gabriele.

L’udienza è stata quindi rinviata al 17 luglio 2019 per sentire altri testi pm. La sentenza potrebbe arrivare a dicembre. I genitori della bambina sono stati già risarciti. Parte civile in questo processo penale è invece la nonna, assistita dall’avvocato Valentina Macor.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img