martedì 7 Febbraio 2023

Fondi, la commissione Sanità a lavoro per elaborare modifiche all’atto aziendale

di Redazione – La Commissione consiliare Sanità del Comune di Fondi si è riunita per elaborare le proposte di modifica da fare all’Atto aziendale per l’ospedale San Giovanni di Dio. Dopo l’incontro con Zingaretti e l’istituzione di una cabina di regia proprio per il nosocomio fondano, il sindaco di Fondi e dei comuni limitrofi si sono impegnati a trovare delle proposte alternative. “L’attuale impostazione dell’Atto aziendale – ha detto De Meo – non corrisponde adeguatamente alle esigenze del nostro territorio e soprattutto non garantisce la piena funzionalità del punto nascita, sul quale in ogni sede istituzionale abbiamo raccolto formali rassicurazioni per la sua permanenza nel San Giovanni di Dio come punto strategico nell’ambito della rete. Purtroppo non è così, perché ad oggi l’ospedale di Fondi risulta fortemente ridimensionato e in particolare non sono garantiti i servizi a supporto dell’emergenza e dell’Ostetricia-Ginecologia”.

I presupposti su cui la Direzione Generale della ASL sta delineando il futuro della Sanità provinciale non ci convincono pienamente – continua il primo cittadino -, soprattutto in ragione della constatazione che solamente nell’ospedale fondano si voglia garantire l’emergenza con l’utilizzo dei POCT per l’esecuzione degli esami diagnostici negli orari notturni, e di una reperibilità dei tecnici di Radiologia che ad oggi ancora non registriamo. I Commissari hanno potuto prendere atto della situazione e condiviso la necessità di giungere ad un documento unitario contenente le proposte di modifica all’Atto aziendale da proporre e sostenere con determinazione al Commissario ad acta Nicola Zingaretti e alla Direzione Generale della ASL”.

La commissione si riunirà ancora il prossimo 15 settembre prima del prossimo Consiglio comunale.

CORRELATI

spot_img
spot_img