giovedì 8 Dicembre 2022

Fondi, il Sindaco: “Miglioreremo la raccolta differenziata con il Pnrr”

Fondi si prepara ad accogliere i finanziamenti del Pnrr presentando una serie di progetti per migliorare, ampliare e andare in contro le esigenze dei cittadini sui rifiuti urbani. Dallo sconto sulla Tari per chi fa la differenziata, ai nuovi mastelli e distribuiti di sacchetti per la differenziata distribuiti ai residenti, fino all’acquisto di un eco-compattatore per la raccolta della plastica Pet e nuovi punti di raccolta e informativi. L’amministrazione di Fondi, guidata dal Sindaco Maschietto, punta ad una città più green con investimenti mirati sull’efficentamento e della raccolta differenziata.

La missione 2 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) prevede infatti uno specifico capitolo volto a promuovere interventi di rivoluzione verde e transizione ecologica. La proposta del settore Ambiente, formalizzata con delibera dello scorso 10 marzo 2022, prevede, in sintesi, una piccola “rivoluzione” nel giorno di conferimento del secco residuo, l’acquisto di una serie di macchinari e dispositivi dedicati alla raccolta dei rifiuti speciali e la ristrutturazione dell’isola ecologica di via Salto Covino (ampliamento e attivazione nuovi servizi informatizzati).
Chi conferisce meno indifferenziato, è la formula pensata dal Comune di Fondi, meno spende in termini di TARI. Come? Tramite l’acquisto di 20mila mastelli dotati di TAG-RFDI, una tecnologia che, con l’aiuto di terminali sui veicoli della nettezza urbana e di lettori portatili, consente di quantificare quante volte al mese i cittadini conferiscono il secco. Per chi non è disposto a collaborare di più, cambierà poco o nulla ma per chi dedicherà più attenzione alla differenziazione o per chi già differenzia in maniera magistrale, l’impegno si tradurrà in uno sconto annuale. La “rivoluzione del secco”, naturalmente, non sarebbe l’unica novità in quanto il progetto prevede anche l’acquisto di un eco-compattatore per il PET, l’installazione di 4 appositi distributori di sacchetti idonei ai nuovi mastelli grigi, un nuovo punto di conferimento oli vegetali, altre 8 eco-isole informatizzate di diverse forme e dimensioni, due stazioni per il conferimento di rifiuti sanitari e due punti per il conferimento di pannolini e pannoloni. Il progetto, del valore complessivo di 999.598 euro, se accettato dal ministero, sarà interamente finanziato con le risorse a fondo perduto del PNRR.
«Questo progetto – spiegano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore all’Ambiente Fabrizio Macaro – ci consentirebbe finalmente di premiare i cittadini più virtuosi e di sfondare il muro dell’84,4% di differenziata sul quale il Comune si è attestato ormai da diversi anni. La proposta prevede inoltre un incentivo alla raccolta degli oli vegetali, un’alternativa comoda per il conferimento di pannolini e pannoloni e la ristrutturazione, con ampliamento e migliorie innovative, dell’attuale isola ecologica di Salto Covino per un importo complessivo di 200mila euro».
Tra le curiosità del progetto, infine, l’introduzione di un eco-compattatore per il PET che andrebbe ad aggiungersi ad una macchina mangia-plastica già finanziata con fondi ministeriali. Quest’ultima sarà ubicata in Piazza Archimede Amleto Rotunno e mangerà bottiglie che si tradurranno in sconti per l’utenza.

CORRELATI

spot_img
spot_img