incendio Pietricola
Silvio Pietricola

A pochi giorni dalla denuncia inviata dalla Forestale di Terracina al consigliere comunale di Fondi Silvio Pietricola, per l’incendio sviluppatosi sul terreno di proprietà in via Valmaiura, interviene il suo avvocato.

Il legale dell’attuale presidente della XXII Comunità Montana ed ex assessore all’ambiente mette nero su bianco ad una vicenda che ha suscitato la rabbia anche dell’onorevole Raffaele Trano.

Secondo i Vigili del fuoco, chiamati in causa mercoledì 18 settembre per domare le fiamme, sarebbero andati in fumo rifiuti pericolosi.

I carabinieri hanno subito sottoposto a sequestro l’area.

L’avvocato di Pietricola, Toni De Simone, ha precisato però che la zona verrà bonificata e che “erano presenti scarti vegetali (sfalcio di erba e piante), oggetto di combustione”.

“Come dimostreremo – ha detto – la combustione non ha riguardato sostanze tossiche. L’area del mio assistito è di circa 70 mila metri, mentre il rogo è divampato su meno di 100 metri, senza creare danni a terzi. In tale spazio, a notevole distanza, sono collocate le rimanenze di magazzino della fabbrica che Pietricola vuole smaltire regolarmente. Prima dell’episodio si era già attivato in questo senso”.