martedì 26 Ottobre 2021

Fondi, domani sera, al chiostro di San Domenico, la premiazione del FONDIfilmFESTIVAL

Si svolgerà domani sera, 19 settembre, alle ore 21.00 presso il chiostro di S. Domenico a Fondi, la cerimonia di premiazione del “Dolly d’Oro Giuseppe De Santis”, con la consegna della statuetta al miglior regista emergente dell’anno. Sarà l’evento conclusivo del FONDIfilmFESTIVAL – Riviera d’Ulisse XX.

Intitolato a uno dei padri del Neorealismo, il riconoscimento – che ha premiato molti giovani che si sono affermati nel panorama cinematografico, tra cui Paolo Sorrentino, Kim Rossi Stuart, Vincenzo Marra, Alice Rohrwacher, Claudio Giovannesi, Susanna Nicchiarelli, Sydney Sibilia, Gabriele Mainetti, Damiano e Fabio D’Innocenzo, Ciro D’Emilio, Carlo Sironi – sarà assegnato a Elisa Amoruso per “Maledetta primavera” (2021), suo primo lungometraggio di finzione che sarà proiettato dopo la cerimonia di premiazione.
Con grande capacità di osservazione e sguardo femminile la regista mostra agli spettatori – anche grazie alle interpretazioni di Emma Fasano, Manon Bresch, Micaela Ramazzotti e Giampaolo Morelli – la storia di un’amicizia speciale, che per alcuni aspetti può ricordare l’amicizia “geniale” nata dalla penna di Elena Ferrante: quella tra Lila e Lenù.

Scritto dalla stessa Amoruso insieme a Paola Randi ed Eleonora Cimpanelli, il film indaga con delicatezza un rapporto, così poco raccontato in un mondo nel quale tutto passa sempre attraverso lo sguardo maschile, che permette una crescita reciproca e un confronto nel quale si scopre il proprio corpo che cambia e si raggiunge una maggiore consapevolezza di sé e dei propri desideri.

Nel pomeriggio, alle ore 18.30 nella “Sala Carlo Lizzani” del Complesso di S. Domenico, è in programma la proiezione conclusiva della rassegna retrospettiva che il FONDIfilmFESTIVAL – Riviera d’Ulisse XX dedica a Mimmo Calopresti: “L’abbuffata” (2007). Interpretato da Diego Abatantuono, Valeria Bruni Tedeschi, Gérard Depardieu, Donatella Finocchiaro, Nino Frassica, Paolo Briguglia e dallo stesso Calopresti, il film racconta il tentativo di quattro giovani amici calabresi di girare un film, che finirà per sconvolgere la vita della propria cittadina.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è libero fino ad esaurimento posti esibendo la certificazione verde (nel rispetto dei vigenti protocolli anti Covid-19). Per prenotare il proprio posto in platea è sufficiente inviare un SMS o un WhatsApp al numero 347.1434465 specificando: nome e cognome, giorno, orario e numero di posti.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img