venerdì 2 Dicembre 2022

Fondi diventa “plastic free”: dal 3 giugno vietato l’uso di contenitori non biodegradabili

Fondi diventa “plastic free”.

E’ stata pubblicata oggi l’ordinanza sindacale che vieta la somministrazione di cibi e bevande in contenitori di plastica. A partire dal 3 giugno le attività commerciali, artigianali e ricettive non potranno più distribuire ai clienti posate, piatti, vassoi, bottiglie, bicchieri, coppe, ciotole, cannucce in materiale non biodegradabile.

Il divieto si estende anche ad associazioni, società, comitati, enti durante manifestazioni pubbliche di qualsiasi genere.

E’ consentito l’utilizzo delle eventuali scorte giacenti nei magazzini di prodotti in plastica non oltre il 30 Giugno.

Ai trasgressori che non rispettano l’ordinanza sarà stabilita una sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro.

“Da anni siamo impegnati nella riduzione della produzione di rifiuti – hanno affermato il sindaco Salvatore De Meo e l’assessore all’ambiente Roberta Muccitelli – promuovendo tutte quelle azioni volte ad implementare il principio della sostenibilità attraverso specifiche campagne di comunicazione, tra cui la recente “Vivere Fondi #plasticfree”. Il provvedimento scaturisce dal positivo confronto avuto in più occasioni con i rappresentanti di categoria degli esercizi cittadini, che hanno condiviso la necessità di razionalizzare l’utilizzo della plastica. Non è solo un divieto, ma una sollecitazione ad un’autonoma e sensibile diminuzione del consumo di materiali monouso, in considerazione dell’impatto devastante che essi hanno sul territorio. Si tratta di un atto di civiltà e di amore per l’ambiente in cui noi e i nostri figli viviamo”.

Francesca De Meo
Laureata in Letteratura, scrittura, editoria all'Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha fin da piccola coltivato il sogno di fare del giornalismo una professione seria e attenta alle dinamiche della società.

CORRELATI

spot_img
spot_img