Una lunga fila di camion dell’esercito che si muovono in rigorosa fila indiana verso Fondi.

Il carico è fatto di new jersey necessario per bloccare anche gli accessi alla città o restringere le carreggiate per contingentare i passaggi e rendere sempre più stringenti i controlli.

Da ieri sera, dopo l’ordinanza della Regione Lazio sono stati istituiti  presidi di controllo per l’isolamento del Comune di Fondi e attivate limitazioni al traffico dal chilometro 113 per chi viene da Roma e al chilometro 125 per le persone provenienti da sud sull’Appia, in coordinamento con la polizia e la protezione civile.

Al momento si sconsiglia di mettersi in viaggio verso Fondi per evitare ulteriori disagi alla circolazione ed incolonnamenti sul tratto stradale.

I presidi si rendono necessari per consentire i controlli delle forze dell’ordine per l’isolamento del Comune a causa del Coronavirus consentendo l’accesso nel territorio comunale alle sole persone autorizzate.

Sono presenti deviazioni al traffico su itinerari alternativi con uscite obbligatorie sulla strada provinciale Fondi – Sperlonga.

Intanto il numero delle persone contagiate è salito ancora raggiungendo quota 50, di cui tre più di ieri 19 marzo.