Torna l’incubo scarafaggi e insetti a Fondi. La denuncia è degli esponenti del Partito democratico che lamentano la presenza, sottolineata da diversi cittadini, dei parassiti non solo nella zona del centro storico.

Puntualmente, l’amministrazione si fa trovare impreparata e quest’anno addirittura siamo arrivati a inizio luglio e non è stato ancora fatto alcun intervento di disinfestazione e deblattizzazione. I cittadini, che troppe volte – spiegano – trovano le proprie abitazioni invase da questi insetti, provenienti spesso dai condotti fognari. E proprio per questo sono pericolosi principalmente per due motivi: economici e di salute. Causano danni all’economia locale perché rendono inutilizzabili i cibi con i quali entrano in contatto ma, soprattutto, sono veicoli di gravi malattie: esse sono note, infatti, per essere veicolo primario di salmonellosi”.

Se nel periodo invernale questi insetti sono scoraggiati dalle basse temperature, con il caldo le blatte escono dalle tane per cercare cibo.

Per questo programmare gli interventi e renderli strutturali risulta essere fondamentale.

“Siamo di fronte – spiegano – ad un inaccettabile ritardo dell’attuale amministrazione: i primi interventi di disinfestazione e deblattizzazione dovevano essere eseguiti in primavera, tra Maggio e Giugno, così come sono stati fatti nei comuni limitrofi.
Come Partito democratico chiediamo che tali interventi siano effettuati immediatamente anche se non produrranno gli effetti desiderati visto il notevole ritardo nell’intervento, ma almeno serviranno a migliorare lievemente il livello di igiene e sicurezza, nonché il decoro della città”.