Si è svolta ieri a Fondi “In Cammino con l’acqua”, la manifestazione promossa dall’Ente parco regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi con l’adesione del Comune di Fondi e la partecipazione degli alunni della scuola primaria.

La manifestazione si collega simbolicamente agli eventi del movimento studentesco “Fridays for Future” per la sensibilizzazione ai cambiamenti climatici e al rispetto per l’ambiente.

Dopo una passeggiata alla scoperta del percorso dell’acqua all’interno di Fondi e delle criticità legate ad un uso non corretto di questa risorsa, e un corteo attraverso il centro storico con il dirigente dell’area promozione del territorio del Parco Ausoni, Raniero De Filippis, e l’assessore all’ambiente Roberta Muccitelli, gli alunni e i loro insegnanti hanno raggiunto piazza Municipio dove hanno incontrato il sindaco Salvatore De Meo, al quale hanno presentato i lavori svolti in classe sul tema della riduzione della plastica e della tutela ambientale.

Nell’occasione i bambini hanno ritirato presso il distributore posizionato nei pressi della Casa comunale le borracce loro assegnate nell’ambito del progetto “Plastic Free Beach 2019”, promosso dall’amministrazione comunale al fine di migliorare la sensibilità ambientale delle giovani generazioni per contribuire alla progressiva riduzione dell’utilizzo della plastica monouso.

L’iniziativa ha inoltre coinvolto gli alunni in giochi di educazione ambientale a cura dei guardiaparco.

“Il Comune di Fondi – affermano il sindaco De Meo e l’assessore Muccitelli – ha aderito convintamente al progetto promosso dal Parco Ausoni e che si inscrive nelle iniziative “Plastic Free” che da tempo portiamo avanti per tutelare la nostra salute e aiutare l’ambiente. La dispersione e l’accumulo di prodotti plastici sono il principale fattore di inquinamento di aria, suolo, fiumi, laghi e oceani. Si deve dunque iniziare dai più piccoli per diffondere il rispetto e l’importanza di salvaguardare il nostro pianeta, perché la questione ambientale si vince se si entra nella coscienza di tutti”.