lunedì 17 Giugno 2024
spot_img

Fondi, arriva lo smart working per il personale del Comune. La giunta approva la delibera

di Daniela Pesoli – Arriva lo smart working per i dipendenti del comune di Fondi che, su richiesta, potranno essere autorizzati a lavorare a distanza fino al 3 aprile.

Lo ha deliberato la giunta comunale in linea con le misure urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica Covid-19.

“Considerata la situazione di emergenza epidemiologica in corso – spiegano dall’ente – si è ritenuto opportuno favorire il ricorso a modalità di svolgimento della prestazione lavorativa che non prevedano la presenza fisica presso le ordinarie sedi di servizio, allo scopo di favorire le misure di prevenzione alla diffusione del Coronavirus. Le forme di lavoro a distanza garantiscono altresì la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro del personale, con particolare riferimento alle accresciute necessità familiari legate alla sospensione dei servizi scolastici ed educativi su tutto il territorio nazionale”.

Individuati anche i criteri per assegnare in via prioritaria il “lavoro agile”: portatori di patologie esposti maggiormente al contagio, maggiore distanza casa-lavoro per i dipendenti che si avvalgono di più mezzi di trasporto pubblico, lavoratori con particolari e motivate esigenze da valutare a cura del dirigente.

L’assegnazione del lavoro agile dovrà garantire comunque la continuità dei servizi ed essere compatibile con le caratteristiche delle attività ordinariamente svolte dal lavoratore.

Il monitoraggio dell’andamento di tale forma di lavoro flessibile, attuata in fase sperimentale, consentirà di valutarne il reale impatto sull’organizzazione dell’ente, anche al fine di adottare, una volta terminata la fase di emergenza, una disciplina organica coerente con le indicazioni previste in termini generali dalla normativa specifica sullo “smart working”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img