stazione fondi sperlonga

Sedarono con una aranciata drogata un ragazzo che viaggiava in treno a Fondi per rapinarlo. Per questo sono stati condannati, questa mattina, 10 maggio, 3 uomini di nazionalità straniera. Si è concluso così il processo davanti al collegio del tribunale di Latina.

Assan Mohamed è stato condannato a 7 anni di reclusione; Asy Teto e Ahmed Barakat invece a 2 anni e 4 mesi di reclusione. L’ultimo imputato ha beneficiato della pena sospesa perché ha meno di 21 anni.

I tre, l’11 aprile del 2018, erano saliti sul treno della tratta Roma – Napoli e si erano seduti vicino ad un ragazzo. E’ stato l’imputato più giovane, oggi in aula, ad ammettere di aver offerto il succo di frutta alla vittima, ma ha aggiunto di averla bevuta anche lui. Poi, secondo la ricostruzione degli agenti di polizia ferroviaria, il giovane si sarebbe ritrovato svenuto a Termini. Lui però non sarebbe stato rapinato.

Per svegliarlo è stato necessario portarlo in ospedale. Così come altri. Diversi erano stati infatti i viaggiatori che avevano subito lo stesso trattamento. Assan Mohamed, grazie anche alle intercettazioni disposte durante le indagini, era accusato in questo stesso procedimento anche di un’altra rapina a Termini. Per questo la sua pena è più elevata.

A tradire il gruppo un vistoso anello rosso indossato da uno degli arrestati.