A Fondi sono già più di 250 gli operatori sanitari vaccinati contro il Covid-19. Questa mattina al “San Giovanni di Dio”, come da cronoprogramma, si continua con il primo richiamo per medici di base e pediatri della città.

Nel folto gruppo che ha portato la struttura di via San Magno a superare quota 260 dosi somministrate, anche il sindaco Beniamino Maschietto.

“Il vaccino è un atto di responsabilità e al contempo di sensibilità che non va assolutamente sprecato – commenta il medico e primo cittadino – anzi mi auguro che la campagna possa proseguire a ritmo sempre più spedito. Anche se siamo soltanto alla prima fase del programma di immunizzazione, si tratta comunque di un momento epico della lunga battaglia contro la pandemia: sapere che chi è costantemente in prima linea ha finalmente gli strumenti protettivi giusti riaccende la speranza dell’intera comunità. Sento quindi di voler ringraziare, ancora una volta, il direttore sanitario del presidio centro Giuseppe Ciarlo e il vice direttore Fabrizio Turchetta”.

La vaccinazione dei medici di base di Fondi è una buona notizia soprattutto in vista della possibilità, data agli stessi, di effettuare tamponi al drive in allestito dalla Croce Rossa nell’area mercatale di via Mola di Santa Maria. Si parte il 18 gennaio con i primi pazienti in attesa. La prenotazione avverrà tramite i medici di base previa ricetta dematerializzata.

I professionisti aderenti saranno a disposizione, a turno, il lunedì, il mercoledì e il venerdì mattina, dalle 9 alle 12.

“Ringrazio ancora una volta il comitato di Fondi della Croce Rossa – conclude il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto – il lavoro svolto dai volontari dall’inizio della pandemia ad oggi ha avuto e continua ad avere un valore inestimabile”.