sabato 2 Luglio 2022

Flavia ’82, il comune di Aprilia trova l’accordo e risparmia 1,5 milioni

Il comune di Aprilia risparmia 1,5 milioni nelle trattive con la cooperativa edile Flavia’82 che si è occupata della costruzione delle case popolari volute dal comune.
Questa mattina si sono svolti i lavori della Commissione Trasparenza che ha passato sotto la lente dei commissari l’iter relativo al rapporto tra l’ente comunale e la società
Flavia ’82. La commissione numero 8 chiude così un lungo iter amministrativo di dibattito e di confronto politico dedicando al tema 3 Commissioni ed un Consiglio
comunale. Percorso che finalmente approva la trattativa tra le parti e
che blinda così l’accordo transattivo portato a termine dall’assessorato alle
Finanze che fa risparmiare all’ente 1,5 milioni di euro a fronte di un
pignoramento dei conti dell’ente di 2,4 milioni di euro.
“L’amministrazione comunale – ricorda l’assessore alle Finanze Lanfranco Principi – ha chiuso un accordo transattivo con la società di 1,7 milioni di euro da pagare in 5 rate annuali per gli indennizzi relativi alla risoluzione della convenzione edilizia per le abitazioni della zona 167. L’accordo, oltre a non prevedere né interessi né spese legali per
le casse comunali, è più basso di 1,5 milioni di euro rispetto alla sentenza
del giudice che sfavoriva l’amministrazione comunale e 700 mila euro in
meno rispetto al pignoramento. Inoltre senza questo accordo avremmo
dovuto coprire un debito fuori bilancio. La gestione finanziaria dell’ente in
questi anni è migliorata in maniera netta. L’anticipazione di cassa, che in
passato ha toccato picchi di 11/12 milioni di euro, è passata dai 7 milioni
medi di euro agli attuali 3. I pagamenti che effettua l’amministrazione
comunale, invece, sono passati dai 210 giorni agli attuali 90 giorni.
Questo grazie all’azione di recupero delle entrate ed alla razionalizzazione
della spesa. I numeri evidenziano in maniera chiara non solo un processo di risanamento delle casse dell’ente rispetto al passato ma lo stato di salute della situazione finanziaria di piazza Roma. L’amministrazione comunale, hanno concluso l’assessore Principi al termine della Commissione Trasparenza, attende adesso lo sblocco del conto”.

CORRELATI

spot_img
spot_img