Ammonta a 13,4 milioni di euro l’incremento della dotazione del Fondo Rotativo Piccolo Credito operato dalla Regione Lazio per venire incontro alla grande richiesta di partecipazione al bando.

La decisione di immettere nuova liquidità avviene a seguito dell’esaurimento delle risorse POR destinate al Fondo, la cui dotazione complessiva supera ora i 65 milioni di euro.

Il Fondo Rotativo per il piccolo credito è una misura che prevede la concessione di prestiti a imprese già costituite e con una “storia finanziaria” alle spalle, anche con problemi di accesso al credito.

I destinatari del fondo sono le piccole e medie imprese, i consorzi e la reti e i liberi professionisti attivi da almeno 36 mesi e che abbiano (o intendano aprire) una sede operativa nel Lazio entro la data di erogazione del finanziamento.

Le agevolazioni previste vanno da un importo minimo di 10mila euro a un massimo di 50mila euro per una durata massima di 60 mesi (5 anni).

È previsto un preammortamento di 12 mesi solo se i prestiti hanno una durata pari o superiore ai 2 anni. Il rimborso avviene con una rata mensile.

Il fondo finanzia gli investimenti materiali e immateriali, le consulenze per un massimo del 10% e il capitale circolante per un massimo del 30%.

Come funziona il Fondo?

Il Fondo è suddiviso in quattro sezioni. La sezione I: prevede finanziamenti per il settore manifatturiero e per interventi volti al “Riposizionamento competitivo”. La sezione II: dà accesso a tutti i settori, con riserva per il settore commercio e delle attività dei servizi di ristorazione, per interventi volti alle “Garanzie e accesso al credito”.

La sezione III: sempre destinata a tutti i settori, esclusivamente per interventi volti al risparmio energetico. E infine la sezione IV: dà finanziamenti agli interventi a valere su fondi regionali rivolti ad artigiani, società cooperative, trasporto non di linea, turismo e botteghe storiche.

Lo Studio Delle Site & Partners offre assistenza e consulenza in materia di finanza agevolata nonché orientamento gratuito sulle numerose opportunità di finanziamento per le imprese previste da bandi regionali, nazionali ed europei.