Negli ultimi anni il rapporto banche-imprese si è fatto sempre più difficile.

L’ufficio studi della CGIA Mestre ha recentemente pubblicato una interessante relazione sulla contrazione del credito alle imprese in Italia nel periodo 2011-2018, basata sui dati pubblicati da Banca d’Italia. Negli anni critici per il sistema bancario anche il nostro PIL ha subito una flessione intorno ai dieci punti percentuali.

Gli impieghi in bonis alle imprese sono diminuiti di ben 252 miliardi di euro, di cui 200 miliardi per le imprese con più di 20 addetti e di oltre 50 miliardi per quelle con meno di 20 addetti.

Il fenomeno ha riguardato con intensità pressoché simile tutte le macroaree del Nord, del Centro e del Sud. Il Centro è stata quella più penalizzata.

Ed è in un contesto di credit crunch (stretta creditizia) come quello attuale che le aziende hanno un disperato bisogno di nuove professionalità.

In particolare, oggi le aziende necessitano di uno “specialista del credito” in grado di convincere i potenziali finanziatori delle prospettive di sviluppo dell’impresa.

La crescente difficoltà da parte delle aziende di ottenere finanziamenti dagli istituti bancari è legata da un lato ai vincoli imposti alle banche dopo la crisi del 2008, volti a contenere gli effetti delle insolvenze, e dall’altro al ciclo di vita sempre più precario delle imprese.

Le PMI italiane, oltretutto, risultano purtroppo prive della conoscenza necessaria ad affrontare il rapporto con le banche.

Anche la consulenza commerciale, centrata sulla dimensione fiscale, tende a trascurare l’aspetto della reputazione dell’impresa nei confronti del sistema bancario, legata a elementi, spesso misconosciti, quali il rating e la Centrale Rischi.

Per questo motivo si è formato un vuoto che dovrebbe andare a colmare una figura professionale con competenze analitiche e con quelle capacità di interazione che consentano di dialogare con efficacia con il mondo bancario.

La figura dello “specialista del credito” nel campo della finanza d’impresa, insomma, è destinata ad essere sempre più strategica in futuro.

Tale figura risponde ad una domanda crescente di consulenza e di servizi e si si nutre di un fine sociale meritorio: permettere agli imprenditori di contribuire, usufruendo quando necessario del sostegno degli istituti di credito, alla rinascita economica del Paese.

Delle Site & Partners è uno studio privato specializzato nei servizi di consulenza relativi all’accesso al credito bancario ed alla ricerca di finanza alternativa per aziende, enti e persone. Con sede a Latina (LT) opera attraverso sportelli territoriali e consulenza a distanza su tutto il territorio nazionale.

Per informazioni contattateci ai nostri riferimenti. Mob. 351 50 99 879. E-mail: info@studiodellesite.eu