domenica 23 Giugno 2024
spot_img

Fazzone: “E’ arrivato il momento di cambiare”

“Dobbiamo avere il coraggio di cambiare e di puntare sulla classe dirigente che abbiamo creato. Non possiamo, in assoluto, e non posso, personalmente, consentire che qualcun altro ci fagociti”.

Il coordinatore regionale di Forza Italia, Claudio Fazzone, non usa mezzi termini.

Lo fa a margine dell’incontro organizzato dal gruppo regionale di Forza Italia, a Fondi, per illustrare il piano territoriale paesaggistico regionale che è rimasto nei cassetti dell’amministrazione per oltre venti anni.

La platea, composta in gran parte da amministratori locali ma non solo, è attenta.

Le parole di Fazzone sono dirette.

“Non possiamo finire su un binario morto. Abbiamo fatto degli errori in passato. Dobbiamo avere il coraggio di ammetterlo, senza nasconderci dietro un dito e di andare avanti con la certezza di non volerli ripetere. In questi anni abbiamo creato una squadra di ottimi amministratori che hanno dimostrato di saper governare e bene i nostri Comuni. Sono un patrimonio che non possiamo disperdere. Se lo facessimo avremmo fallito”.

Ed è proprio la parola fallimento che il coordinatore regionale di Forza Italia Lazio non intende accettare.

Rilancio l’unico termine che guida il suo intervento.

“Oggi nel panorama politico quello che manca è un leader. L’unico presente, capace di interpretare il malessere dei cittadini è Salvini. Da questa consapevolezza dobbiamo partire e dimostrare di avere la forza e la decisione di autodeterminarci. A qualcuno quando dico questo dà fastidio. Ma se non siamo chiari prima di tutto con noi stessi non andremo da nessuna parte”.

Il primo banco di prova?

Potrebbe esserci già nella prima metà di dicembre in consiglio regionale.

E’ qui che il centrodestra ha presentato una mozione di sfiducia su cui sembra essere stato accolto sia l’appoggio del Movimento Cinque Stelle che un timido sostegno da parte di Pirozzi.

“Spero che a febbraio si voti di nuovo e che il centrodestra possa riprendersi il governo della regione Lazio. Il centrosinistra sta solo causando danni in tutti i settori. I cittadini meritano più di questo. Mi auguro che la mozione di sfiducia presentata dal centrodestra in consiglio regionale sia sostenuta e trovi il massimo consenso. Solo in questo modo potremo dare un futuro certo ai nostri territori. Il caos creato in venti anni, l’incapacità di definire un atto urbanistico così importante per i territori, di rimuovere gli ostacoli di una burocrazia che è catena per lo sviluppo e baratro per gli investimenti deve essere fermato. E possiamo farlo solo noi”.

Francesco Miscioscia
Francesco Miscioscia
Francesco Miscioscia consulente di Marketing strategico nell’ambito della comunicazione politica ed istituzionale da oltre 35 anni. Master in Marketing internazionale – Politiche di Marketing, ricerche di mercato, modalità di penetrazione sui mercati esteri ed internazionalizzazione delle imprese.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img