giovedì 2 Dicembre 2021

Fare Latina: “Per il bene della città centrodestra e centrosinistra siano chiari”

Fare Latina, rispetto alla inevitabile polarizzazione che vede contrapposti centro destra-centro sinistra in seno all’amministrazione comunale, continua ad offrire una alternativa mantenendo la sua collocazione e la sua rotta centrale e indipendente rispetto al panorama che si è creato.

“Sarebbe corretto, nei confronti per il bene della città e dei suoi cittadini, sfiduciare il Sindaco, che non ha la maggioranza il consiglio comunale. Oppure ci si impegna per trovare un accordo di governo senza porre limiti temporali”, fa sapere in una nota la consigliera comunale Annalisa Muzio.

Sono trascorsi 15 giorni dall’appello di Coletta ad un senso di responsabilità in funzione del bene comune che doveva passare per la condivisione, tra tutte le forze politiche, del “Patto per Latina”. Giorni in cui Fare Latina ha palesato apertamente e criticamente, proprio ai leaders della coalizione, la condotta da parte del centrodestra che “punge” quotidianamente il primo cittadino, paventando una mozione di sfiducia, tranne poi procrastinare e porre, progressivamente, nuove e diverse scadenze.

“Dall’altra parte, invece, assistiamo all’atteggiamento del sindaco Coletta che chiede di governare e nonostante ciò nulla fa a livello pratico per allargare la compagine, limitandosi a richiamare a memoria l’esempio del governo dalle larghe intese del premier Mario Draghi ma poi, puntualmente, se ne discosta” continua Muzio.

Illustra i punti programmatici del “patto per Latina” ma poi rispetto a chi come Fare Latina a sua volta propone delle linee programmatiche di azione e di immediata esecuzione, non dà alcuna risposta.

“E allora a questo punto il sindaco Coletta sia chiaro una volta per tutte: se non vuole dialogare in maniera costruttiva lo dica senza ulteriori rinvii. Sono stati portati alla sua attenzione argomenti fondamentali per la città” conclude la nota di Fare Latina lanciando un appello a tutte le forze politiche: “si scelga una strada e la si percorra. C’è urgente
necessità di dare stabilità e certezze alla città”.

Katiuscia Laneri
Giornalista pubblicista dal 1997. Conduttrice, scrittrice, videoreporter pluripremiata e pioniera dei new media. E' stata, tra le altre esperienze, fornitore di servizi per RAI TgR e corrispondente freelance per diverse testate e agenzie nazionali, anche da teatri di guerra quali Afghanistan, Libano e Kosovo. Esperta di economia turistica con la passione per le produzioni televisive.

CORRELATI

spot_img
spot_img