lunedì 20 Maggio 2024
spot_img

Fare Latina lancia il Referente dei Borghi: la proposta di Ludovica Bertassello e Christian Tuzi

Fare Latina e i borghi di fondazione. Un legame indissolubile e uno dei temi fondanti il movimento del Fare. L’assessore Annalisa Muzio e tutti i membri del direttivo si sono da sempre battuti per dare ai borghi il meritato ruolo e la giusta “voce” per renderli protagonisti dell’azione amministrativa.
In queste settimane il movimento è di nuovo presente con il gazebo itinerante in tutti borghi della città; un’iniziativa che sta riscontrando un successo importante il cui fine è quello di strutturare un forte legame tra residenti e amministrazione comunale e di creare un confronto diretto con i cittadini, oltre che incrementare uno sviluppo territoriale e sociale. A tal proposito, l’appuntamento per domenica 21 aprile è a Borgo Bainsizza.
Per queste ragioni il movimento ha deciso di puntare in maniera importante sul tema, accogliendo la proposta che arriva Ludovica Bertassello del dipartimento Fare Latina Giovani, neo-referente di Fare per Borgo Podgora.
L’idea della Bertassello si basa sulla istituzione del Referente del Borgo che ha trovato particolare sostegno da parte di Christian Tuzi, responsabile del dipartimento Borghi e Marina di Fare Latina.
L’obiettivo è quello della individuazione e nomina di un referente per ogni borgo che rivesta il ruolo di coordinatore, di porta voce del borgo di estrazione ed assuma diverse mansioni, tra cui:
-raccogliere e veicolare le istanze riguardanti la comunità locale di riferimento, al fine di proporre interventi urbanistici ed ambientali. Lo stesso diventa promotore della cura territoriale, dal decoro urbano alla manutenzione delle aree verdi e tutto ciò che concerne il mantenimento di una condizione di vita ecosostenibile.
-Il referente può promuovere attività culturali, giovanili e sportive di ogni borgo, in stretto contatto con qualsiasi gruppo associato presente sul territorio, tra cui: comitati, parrocchie, associazioni sportive etc.
-il referente può istituire dei “Tavoli di Lavoro” aperti ad ogni cittadino (online o in presenza), al fine di raccogliere le istanze e creare assemblee pubbliche in cui poter trattare diverse argomentazioni d’interesse.
-Creare delle community sulle varie piattaforme presenti online come Telegram o Whatsapp per rendere sempre partecipe la collettività e aggiornarla su ogni evenienza.
-Il referente mette a disposizione il suo indirizzo di posta elettronica al fine di ricevere comunicazioni precise ed urgenti da parte di ogni cittadino.
Per Fare Latina questa è una proposta di grande valore e con diverse finalità.  Come detto, anche i borghi meritano. Secondo il movimento deve crearsi un rapporto di fiducia tra il rappresentante ed il rappresentato, che uniti percorrono obiettivi comuni col fine del benessere collettivo. Il territorio ed in particolare i Borghi devono essere ascoltati e guidati con impegno e dedizione, richiedendo una presenza attiva e costante dei cittadini che ne conoscono in modo dettagliato le varie realtà e ne valorizzano il senso di appartenenza del luogo in cui vivono.
La proposta sarà a stretto giro sottoposta alla amministrazione per il tramite dell’assessore Muzio che riveste anche il ruolo di delegato ai Borghi.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img