bollette

Una iniziativa targata Confcommercio Lazio Sud per permettere alle imprese di risparmiare sulle bollette di energia elettrica e gas. Si chiama “Fai la mossa giusta”, ed è rivolta alle aziende delle province di Latina e Frosinone. L’obiettivo trovare il miglior piano tariffario sul mercato libero, che possa essere conveniente per le imprese.

Per aderire, basta presentarsi negli sportelli di Confcommercio a Latina, Frosinone, Cassino, Fondi, Formia, Gaeta, Terracina e Minturno-Scauri, muniti di bollette di energia e gas di dicembre. Il personale verificherà i consumi e studierà la proposta migliore.

“Tutti i consumatori hanno acquisito il diritto di poter scegliere liberamente il proprio fornitore di energia elettrica e gas naturale. Il nostro intento è quello di verificare  le condizioni di servizio offerte da più fornitori e scegliere quindi le condizioni di servizio migliori per i nostri associati. Conosciamo bene le esigenze delle PMI e sappiamo inoltre che mai come in questo momento è importante per le imprese ottimizzare sui costi e fare efficienza. Questo il motivo per cui abbiamo intrapreso questa iniziativa e stipulare così convenzioni con prezzi estremamente vantaggiosi per le nostre imprese” dichiara il Presidente di Confcommercio Formia Giovanni Orlandi fautore dell’iniziativa. 

“Confcommercio Lazio Sud ha a cuore le sue imprese – ha dichirato il presidente di Confcommercio Lazio e Lazio Sud Giovanni Acampora -, con questa iniziativa vogliamo individuare le tariffe del mercato libero che possano garantire un reale risparmio in bolletta per tutti. Quando si sceglie un fornitore di energia elettrica all’interno del mercato libero, è importante saper valutare quali siano i costi legati al consumo della corrente e della fornitura di gas. A differenza del mercato tutelato, che prevede prezzi definiti e uguali per tutti, nel mercato libero le tariffe sono molto differenti tra loro.” 

A tal proposito il Direttore Generale Salvatore Di Cecca aggiunge “Gli uffici di Confcommercio Lazio Sud delle due province Latina e Frosinone sono a disposizione delle aziende che decideranno di aderire  all’iniziativa”.