lunedì 25 Ottobre 2021

Ex Svar: al via i lavori entro la metà del 2014

Si torna a parlare dell’ormai famosa Ex Svar di Latina. Un’area poco distante dal centro di Latina che, dopo la dimissione della fabbrica di vernici, è diventato un sito abbandonato e luogo di spaccio.

Da anni, ormai, c’è il progetto di riqualificare l’ex sito industriale, ma finora ancora nulla si è mosso. Il progetto, presentato e voluto dal predecessore di Di Giorgi, Vincenzo Zaccheo, prevede la realizzazione di alcuni edifici tra cui 200 alloggi di edilizia residenziale pubblica, una zona commerciale e una adibita ad uffici.

A distanza di quasi otto anni dalla presentazione del progetto, dunque, lo scorso 29 novembre è stata firmata la determina per appostare, presso la Cassa Depositi e Prestiti, la somma per l’esproprio all’immobiliare Romagnoli. Dunque se non succederà altro i lavori potrebbero partire addirittura entro i prossimi sei mesi. La cifra per il primo stralcio degli interventi, decisa dal Consiglio Comunale di Latina nel 2006, è di 2.595.886 euro.

La somma è stata determinata, rispetto agli oltre 4 milioni di euro, valore totale dell’esproprio, sottraendo crediti vantati dal Comune: 903 mila euro per bonifica e messa in sicurezza del sito, più di 800 mila euro per ruoli coattivi di Imu e Ici più altri capitoli. Insomma, ancora una volta, una corsa contro il tempo per non rischiare di perdere tutto in particolari i quasi 5 milioni di euro di finanziamenti regionali per le cooperative e gli operatori che, proprio due giorni fa, hanno incontrato l’assessore ai Lavori Pubblici.

Il dott. Giuseppe Di Rubbo ha assicurato che, entro la fine di gennaio, si potrà procedere ad assegnare definitivamente i lotti agli operatori per potere usufruire di tutti i permessi necessari. Un progetto importate per la città di Latina che ha sempre avuto come principale scopo quello di generare economia e occupazione e realizzare finalmente nuovi appartamenti a prezzi calmierati.

CORRELATI

spot_img
spot_img