soldi
Una scoperta che si può ben definire milionaria.
E’ quella effettuata dai funzionari dell‘Agenzia dogane e monopoli di Gaeta che hanno portato alla luce un’evasione dell’Iva per circa 2 milioni e mezzo di euro realizzata da una società della provincia di Latina che opera nella compravendita di autovetture.
La società, sottoposta a verifica, ha omesso sistematicamente le corrette annotazioni nel registro Iva degli acquisti da Paesi comunitari.
Il legale rappresentante della società, che si è reso irreperibile, è stato denunciato alla procura della Repubblica per violazione della legge sui reati tributari.