Doccia fredda per il cantautore di Latina, Tiziano Ferro. La Cassazione, infatti, ha respinto il ricorso presentato in merito alle accuse di evasione fiscale.

In questo modo i giudici della Corte Suprema hanno sostanzialmente riconosciuto la natura fittizia del trasferimento della residenza del cantante nel Regno Unito.

Molto avrebbe pesato anche la posizione di Ferro che avrebbe tutti i mezzi, culturali ed economici, per mettere in atto un atteggiamento virtuoso ed eticamente retto.