lunedì 30 Gennaio 2023

Evade dagli arresti domiciliari, aggredisce la polizia: “Vi sgozzo i figli!”

“Vi sgozzo i figli maledette guardie!”, con questa frase un uomo scoperto lontano da casa, dove doveva starsene agli arresti domiciliari, si è rivolto agli agenti di polizia che lo hanno fermato.

L’uomo, italiano classe 1978, non è sfuggito ai controlli della Squadra Volante di Latina che lo ha sorpreso tra via Macchiafava e via Emanuele Filiberto, zona “calda” della città, non lontano dalle autolinee. Noto per i suoi precedenti, agli agenti della Questura di Latina è bastato un semplice controllo per rendersi conto che la persona risultava detenuta agli arresti domiciliari. Sottoposto a perquisizione (risultata negativa), contattato il pubblico ministero di turno, è stato disposto l’arresto e il trattenimento presso le camere di sicurezza della questura.

Proprio questo provvedimento ha fatto scattare la sua furia. L’uomo ha iniziato ad opporre resistenza, urlando e minacciando gli agenti: “Vi ammazzo, maledette guardie” “Vi uccido tutti” “Vi sgozzo i figli”. Il tutto culminato in un’aggressione fisica. Come se non bastasse ha iniziato a procurasi lesioni sbattendo a terra e dando testate alle porte. È stato necessario contattare il 118 per cercare di calmarlo. Anche per un agente di polizia si sono rese necessarie le cure dei sanitari, avendo riportato lievi ferite.

Una volta ripreso il controllo della situazione, per l’uomo è stato predisposto il trattenimento presso la casa circondariale di Latina dove aspetterà il processo per direttissima. Dovrà rispondere di evasione dagli arresti domiciliari, resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale.

CORRELATI

spot_img
spot_img