Federcarni

Ha contribuito ad alleviare l’intensa giornata vissuta dai cittadini di Formia domenica 5 maggio, l’associazione di categoria Federcarni.

Durante le attività di disinnesco e brillamento dell’ordigno bellico scoperto in un cantiere edile, alcuni macellai della provincia hanno servito circa 700 pasti agli sfollati nei centri di accoglienza.

Mara Labella, presidente di Federcarni Latina, vuole ringraziare tutta Confcommercio Lazio sud per la disponibilità dimostrata.

Soprattutto il presidente Giovanni Acampora, il direttore Salvatore Di Cecca, i presidenti di Formia e Gaeta Giovanni Orlandi e Lucia Vagnati, la vice presidente Paola Guglietta e del Gruppo Terziario Donna Francesca Capolino, Francesco Conte, Salvatore Di Fonzo, Orlando Di Mario, Pasquale Curcio, Antony Reale e coloro che hanno operato con capacità, generosità, dedizione nel perseguire gli obiettivi solidali della Confederazione.