mercoledì 17 Agosto 2022

Estradata in Italia l’anarchica Francesca Cerrone ora si trova nel carcere di Latina

E’ atterrata oggi alle 15 a Fiumicino l’anarchica Francesca Cerrone.

La donna, al centro dell’operazione Bialystok del Ros dei carabinieri, era destinataria del mandato di arresto europeo sviluppatosi in Spagna il 12 giugno 2020, nei pressi di Almeria.

L’operazione è stata condotta con la collaborazione del collaterale di polizia estero, ‘Comisarìa General de Informaciòn’ del Corpo Nazionale di Polizia.

Cerrone, si legge in una nota, era destinataria dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dalla Procura della Repubblica di Roma ed emessa dal giiudice per le indagini preliminari del tribunale, nei confronti di 7 militanti anarco-insurrezionalisti.

I sette erano, a vario titolo, ritenuti responsabili di associazione con finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico, atto di terrorismo con ordigni micidiali ed esplosivi, detenzione e porto di materiale esplosivo, istigazione a commettere delitti contro la personalità dello Stato, oltre che incendio e danneggiamenti aggravati dalla finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico.

La Cerrone è arrivata in Italia scortata da personale del servizio per la cooperazione internazionale di Polizia/Sirene.

L’arrestata, dopo le formalità di rito, è stata consegnata alla polizia penitenziaria per la detenzione nel carcere di Latina.

CORRELATI

spot_img
spot_img