lunedì 17 Gennaio 2022

Elezioni Ventotene, Mario Adinolfi si candida a sindaco per un nuovo Manifesto della Famiglia

Mario Adinolfi si candida sindaco di Ventotene. Il giornalista, che già l’anno scorso si è candidato a sindaco di Roma, passa ora a proporsi come primo cittadino dell’isola dell’arcipelago pontino. A sostenerlo la sua organizzazione politica, il Popolo della Famiglia.

La scelta di Ventotene è simbolica, e la spiega lo stesso Adinolfi su Facebook:

“Rappresenterò il nostro movimento alle elezioni amministrative a Ventotene, un’isola-simbolo di un’Europa che non ci piace, dove c’è voluto un commissario prefettizio coraggioso per varare un primo simil-reddito di maternità: 160 euro per 36 mesi alle mamme. Noi vogliamo raddoppiare il periodo e triplicare gli importi perché Erdogan chiede ai turchi in Europa di fare almeno cinque figli e la risposta dell’Europa deve essere cancellare l’aborto e incentivare la maternità. Questo sarà il nuovo Manifesto di Ventotene del Popolo della Famiglia”.

E continua: “Quest’Europa corrotta e necrofila in mano a banchieri e burocrati che vogliono edificarla sulla cultura di morte di aborto e eutanasia noi non la sopportiamo più. Mi candido a sindaco di Ventotene per istituire alla base di un’Europa nuova il diritto universale a nascere e la cancellazione del falso diritto di abortire, il reddito di maternità per la piena liberazione della donna, il quoziente familiare”.

CORRELATI

spot_img
spot_img