mercoledì 5 Ottobre 2022

Elezioni Sabaudia, Giada Gervasi pronta al ballottaggio: “E’ il momento di alzare la testa”

Giada Gervasi ha raggiunto a Sabaudia, con le sue tre liste civiche, il 48,8% dei voti alle elezioni di domenica scorsa per la scelta del nuovo sindaco. Oggi racconta a latinaquotidiano.it come ci è riuscita e come intende affrontare il ballottaggio.

“Siamo riusciti ad arrivare alla gente semplicemente parlando con loro – ha spiegato Gervasi – L’unico accordo che abbiamo fatto per queste elezioni è stato proprio con i cittadini e il nostro programma parte dalle loro esigenze che in questi mesi hanno condiviso con noi. Poi, considerando che in venti anni Sabaudia è stata commissariata quattro volte e che nessun sindaco è riuscito a terminare il suo mandato abbiamo fatto due scelte importanti. Con la prima abbiamo inserito in lista candidati che non hanno mai fatto parte delle scorse amministrazioni. Con la seconda abbiamo evitato apparentamenti sia con partiti politici che con movimenti”.

Ora è necessario affrontare la sfida del ballottaggio. Correrete contro il centro destra di Giovanni Secci. Cosa vi differenzia da lui? Quale idea diversa avete della città?

“Intanto loro sono una squadra molto variegata, noi siamo un gruppo coeso di cittadini che hanno vissuto e vivono la città e che ha voglia di ripartire dai problemi concreti: la sicurezza delle strade e delle scuole, le strutture sportive, il riordino della macchina amministrativa, il decoro del territorio che in diverse zone è venuto a mancare”.

Qual è la prima cosa che fareste se foste eletta sindaco di Sabaudia?

“Saremmo nel bel mezzo della stagione e estiva e non si può prescindere da questo, quindi porteremo avanti gli eventi già decisi dal commissario ma che vanno gestiti nel migliore dei modi perché Sabaudia è una città turistica e vive anche di questo. Poi penseremo a una serie di interventi sulle strutture scolastiche per non farci trovare impreparati quando i ragazzi torneranno in classe”.

La squadra quanto ha influito nel raggiungimento di questo importante risultato? Il candidato più votato è una donna, quanto è importante la componente femminile del gruppo?

“Il risultato è dovuto proprio alla squadra composta da 48 candidati e un gruppo di attivisti uniti nel desiderio di rinnovare Sabaudia. Devo dire grazie alla città che ha capito questa nostra volontà e ci ha sostenuto. Tra i nostri candidati ci sono molte donne e la componente femminile sarà numerosa se la città confermerà la volontà di questo primo turno. È il momento di alzare la testa”.

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img