martedì 28 Maggio 2024
spot_img

Elezioni Regionali Lazio, via il listino bloccato: unità in Consiglio

La Regione Lazio stasera potrebbe dotarsi di una nuova legge elettorale. Alle 19 prende il via il Consiglio Regionale che prevede la discussione di emendamenti e subemendamenti del testo promosso in Commissione, la cosiddetta “Riforma Abbruzzese”. La più importante novità è l’eliminazione del listino bloccato. Su questo punto c’è l’accordo di tutti, culminato dalle parole pronunciate ieri dal presidente Nicola Zingaretti. 

“La proposta avanzata era un compromesso tra le diverse posizioni – ha detto ieri Nicola Zingaretti – ma è evidente che le modifiche per essere scritte hanno bisogno di un consenso largo, che va oltre la maggioranza, altrimenti c’è il dubbio di voler imporre qualcosa. Poichè mi sento leader di una maggioranza, ma anche garante di un’istituzione che non deve vedere sfilacciata la sua coesione, credo a questo punto sia corretto procedere con l’esame della proposta approvata in commissione. Una proposta che vedrà il Consiglio regionale eletto per la prima volta al 100 per cento dai cittadini”.

Sulla proposta di riduzione del listino, Nicola Zingaretti ha dichiarato: “Dobbiamo prendere atto che non ha le caratteristiche di unità e collegialità. Se non c’è una mediazione, in democrazia è giusto assumersi la responsabilità e dare corso all’approvazione di una legge elettorale condivisa”.

Rimarrà il premio di maggioranza attuale, (pari al 20% dei seggi da assegnare), il divieto del terzo mandato da presidente della Regione e a fissare in tre mesi il termine entro cui eleggere il nuovo Consiglio in caso di scioglimento anticipato.

Restano aperte le questioni legate alla rappresentanza delle province, alle soglie di sbarramento e all’esonero dalla raccolta delle firme per presentare le liste elettorali.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo è parte della redazione di LatinaQuotidiano dal 2014. Qui ha alimentato la sua passione per il giornalismo, l'informazione e il web. Nei suoi studi figurano una laurea in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell'Informazione e un master in Web & Social Media Marketing.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img