Medici-Gervasi-Coletta
Carlo Medici, Giada Gervasi e Damiano Coletta

Mancano pochi giorni alle elezioni provinciali di Latina. Sono elezioni di secondo livello: il prossimo presidente della Provincia di Latina sarà scelto dai sindaci e dai consiglieri comunali dei 31 comuni della Provincia di Latina. Sono esclusi dal voto Cisterna e Formia in quanto commissariate.

Intanto si fanno i conti. Il favorito appare il sindaco di Pontinia, Carlo Medici con il sostegno del PD e di Forza Italia. Ma il meccanismo del voto ponderato dà alla città di Latina e ai suoi consiglieri un peso maggiore rispetto agli altri comuni. Questo vuol dire che Damiano Coletta ha una forza non indifferente, perché dalla sua parte ha almeno 21 voti dei suoi più Nicoletta Zuliani del PD. Il resto dei suoi voti verrà dai transfughi più o meno noti del Partito Democratico e dai “franchi tiratori” del PD.

Il mondo civico invece si schiera a sostegno di Giada Gervasi che può contare su Aprilia, Sabaudia e sulla Lega. All’apparenza la Lega conta solo di tre consiglieri divisi tra Latina, Terracina e Sabaudia, ma secondo i vertici del partito, sono in arrivo altri ingressi ed altre persone che sosterranno il sindaco di Sabaudia e poi contestualmente aderiranno al partito di Matteo Salvini. Su questo scenario già incerto si inserisce Fratelli d’Italia che ai suoi ha dato libertà di voto. E FdI è forte in due tra i Comuni più “pesanti”, Latina e Terracina.

Insomma, lo scenario è incerto e la sera del 29 aprile ci potrebbero essere delle sorprese.