domenica 17 Ottobre 2021

Elezioni Latina, Simona Gasbarri (Pd) presenta le sue proposte ai cittadini

La candidata del Partito Democratico Simona Gasbarri, per Damiano Coletta sindaco, ha incontrato i cittadini. Già componente della segreteria comunale con delega alla scuola, Gasbarri è docente di chimica e corre per un posto come consigliere comunale.

“Insieme agli amici che mi sostengono  – ha detto – già dalle scorse settimane abbiamo voluto presentare delle proposte che intendo portare avanti”.

Tra i vari argomenti trattati un focus è stato posto sulla smart city e sulle risorse che arriveranno grazie all’Europa e al piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

“Saranno risorse che se ben impiegate potranno trasformare la città in poco tempo, facendola diventare più green, favorendo un’economia circolare e aiutando Latina finalmente a esprimere tutte le sue potenzialità che rimangono ancora oggi nascoste”. Anche su urbanistica e mobilità la Gasbarri ha precisato: “Settori che necessitano di programmazione e che attraverso un lavoro di prospettiva devono disegnare la città che immaginiamo per le prossime generazioni. Urbanistica non significa cemento e palazzi ma come un’amministrazione immagina la vita quotidiana dei cittadini”.

“Pur sapendo che la sanità – ha detto poi su questo settore chiave – è materia regionale non dobbiamo pensare che il ruolo del Comune non possa incidere. Anzi va valorizzato il ruolo della conferenza dei sindaci e la collaborazione con la Asl. Anche in questo campo a seguito della pandemia arriveranno ingenti risorse economiche e si andrà verso un’assistenza più capillare e di prossimità. Ciò significa non gravare più per qualsiasi cosa sull’ospedale ma portare i servizi nei quartieri. Sapendo che questa è la direzione tracciata non possiamo non immaginare il ruolo centrale che deve avere il governo cittadino per identificare i luoghi laddove far nascere questi presidi sanitari.”

Ultimo tema della lista ma non certo per importanza è quello della scuola. La docente ha posto l’attenzione sull’edilizia scolastica sulla quale c’è ancora molto da lavorare, anche in sinergia con la provincia per quel che riguarda ad esempio gli istituti superiori.

“La Regione Lazio sta puntando e mettendo risorse sugli istituti tecnici e professionali e Latina non può farsi sfuggire questa occasione. Ma a Latina c’è anche un’università sulla quale investire e collaborare per progetti di sviluppo economico e del territorio”.

CORRELATI

spot_img
spot_img