lunedì 26 Settembre 2022

Elezioni Latina, Pietrobon (ItalExit) risponde a Tassi: “L’Unione Europea è un’ideologia senza terra, senza popolo, senza anima e senza civiltà”

A due giorni di distanza dall’uscita di Azione per Latina dal Terzo Polo (che candida a sindaco Annalisa Muzio), per l’ingresso nella coalizione di ItalExit arriva la risposta il coordinatore provinciale di Latina, Alessio Pietrobon.

“Ancora una volta – ha scritto Pietrobon – il consigliere comunale di Azione, Tassi, non perde tempo e gettare fango sul partito di ItalExit per l’Italia ed i buoni propositi che lo stesso partito e tutto il gruppo di Latina ha messo nel terzo polo.

Non possiamo permettere a chi fa politica da bar e qualunquista – ha continuato senza mezzi termini – di diffamare il partito di Italexit , che tra l’altro si ispira alla Costituzione italiana, dicendo che è una forza politica che non riconosce i valori democratici”.

“Penso che il consigliere debba smettere di usare ItalExit come paravento per le proprie scelte al quanto bislacche e confusionarie. Già da un po’ di tempo, leggendo i giornali, assistiamo ai suoi tira e molla che sono quelle prima di appoggiare il terzo polo per poi ritrattare e poi appoggiarlo di nuovo, infine, per uscirne definitivamente. Chissà per qualche atri lidi.

Ci parla tanto di valori europei che io definirei più valori dell’Unione Europea di Bruxelles che non ha niente a che vedere con la nostra Europa. Ebbene quali sono questi valori che porta in auge?? Quelli della Troika, voluta dal nostro Presidente del Consiglio Mario Draghi, in Grecia?? Oppure quelli di vicinanza e soccorso a tutti quegli imprenditori che sono stati massacrati dal covid??”.

Poi continua delineando quelle che sono, a suo parere, le “colpe” dell’Unione Europea: “Voglio ricordare a Tassi che i valori che appoggia Azione hanno visto ridurre negli ultimi 20 anni l’export italiano del 30% in favore i quello tedesco.

Aumentare il debito pubblico, dal 108% del PIL del 2000 al 135% del 2019. Grazie agli stessi valori, l’Italia ha lasciato per strada 400 miliardi di PIL e visto lievitare la pressione fiscale ed arrivare al 43% ed in alcune categorie schizzare fino al 63% , un ‘record mondiale’.

Sempre grazie ai valori dell’Unione Europea di cui Tassi e Azione sono portavoce l’Italia si trova al terzo posto come tasso di disoccupazione ed un PIL pro capite sotto la media UE e così il potere d’acquisto.

Sottolineo di fatto che l’Unione Europea non è l’Europa ma è un’ideologia senza Terra, senza popolo, senza radici, senza anima e senza civiltà. L’Unione Europea di fatto sta uccidendo lentamente le nazioni millenarie tra cui la nostra amata Italia. Inoltre consigliamo al consigliere di ripassare quello che è l’articolo 50 del Trattato Europeo”.

“Sicuramente la proposta di Italexit – ha concluso Pietrobon – è una proposta forte ma ben fondata. Una proposta che non è soltanto No Euro e No Unione Europea, ma è anche difesa e del Made in Italy, a differenza di Azione che lo baratterebbe per il Made in Europe, del territorio e delle sue diversità che rendono unica la nostra Nazione ed il nostro territorio che si nutre proprio di questo”.

Visti i toni e gli argomenti la nota di Pietrobon non resterà a lungo senza replica.

CORRELATI

spot_img
spot_img