mercoledì 18 Maggio 2022

Elezioni Latina, nel PD crescono i sostenitori di Galante: “la sua candidatura rompe gli schemi”

di Redazione – La candidatura di Galante rappresenta una proposta che non ha precedenti a Latina che “rompe gli schemi, supera le barriere e le riserve”, una scelta di “coraggio” per andare oltre il partito. Ne sono convinti i democratici che appoggiano Galante alle primarie contro Forte “attraverso un confronto leale e corretto”. Paola Serangeli, Sabrina Marangon, Cinzia Romano, Valentina Pappacena, Franco Mansutti, Tonino Proia, Matteo Palombo, Salvatore Miraglia, Angelo Conti, Annarosa Centra, Emilia Amodio, Cristian Pizzuti, Marco Tozzato, Andrea Saivano, Ugo Marocci, Erasmo Fiumara, Luca Capozzi, Ugo De Angelis, Celestino Di Raimo, Massimiliano Panini, Marco Spagnardi, Sergio Arienzo, Fausto Panini, Aldo Pastore, Fabio Potenza e Stefano Molfetta sono i firmatari di una nota che spiega perché Galante è il nuovo per Latina: “Il PD propone alla Città di impegnarsi per una proposta di governo cittadino che non ha precedenti a Latina” scrivono.

Proporre Paolo Galante a Sindaco per interpretare questa alleanza rompe gli schemi, supera le barriere e le riserve, indicando ai cittadini una persona di Latina la cui famiglia è legata alla storia della nostra città, dalla fondazione alla crescita e al progresso economico con l’industrializzazione. Questa candidatura mette in discussione certezze e schemi radicati, sorprende e conquista l’attenzione dentro e fuori il PD. Il coraggio di andare oltre se stessi per una causa più grande di quella della propria parte è la forza che può esprimere il PD sostenendo Paolo Galante Sindaco di Latina. Noi sosterremo Galante Sindaco. Lo faremo con le primarie attraverso un confronto leale e corretto tra Galante e Forte, che si fa interprete di un’impostazione diversa. Entrambe le proposte hanno in comune l’obiettivo di dare una svolta al governo di Latina per un cambiamento reale. Due sono le proposte in campo sostenute da ampie forze dentro e fuori il PD e attraverso la libertà di appoggiare l’una o l’altra opzione noi potremo esprimere tutte le energie positive e di partecipazione che sono interessate a costruire il futuro di Latina” concludono.

CORRELATI

spot_img
spot_img