domenica 29 Gennaio 2023

Elezioni Latina, il M5s presenta la lista dei candidati: ok della Direzione antimafia

Il presidente Conte ha delegato il M5s di Latina alla presentazione della lista elettorale composta da 11 donne e 22 uomini, dichiarati presentabili e candidabili dalla Commissione parlamentare Antimafia.

“Per noi – ha dichiarato il candidato a sindaco Gianluca Bono – questi due obbiettivi raggiunti e superati rappresentano un grande motivo d’orgoglio. In particolare il secondo, ovvero il riconoscimento ottenuto dalla Direzione Nazionale Antimafia che, ad oggi, non ci risulta essere pervenuto ad altre liste elettorali di Latina alle quali, tuttavia, auguriamo di ottenerlo quanto prima. Quanto precede, al fine di dimostrare al proprio elettorato che le parole legalità e trasparenza sono linee guida valoriali da perseguire anche attraverso azioni fattive come quella della verifica delle proprie liste da parte della sopra citata Direzione”.

Bono ha quindi ripercorso il lavoro degli ultimi anni: “Anche se non presenti in consiglio comunale – ha detto – abbiamo combattuto contro qualsiasi forma d’illegalità, denunciando con esposti divenuti interrogazioni parlamentari e dunque importanti inchieste, qualsivoglia condotta politico-amministrativa ritenuta contraria agli interessi della cittadinanza.

L’anomalo affidamento e gestione delle piscine comunali, prima (ancora oggi nodo irrisolto e sulla quale pende un processo che ci auguriamo non cada, anch’esso, nelle spire della prescrizione), e il fallimento delle Terme di Fogliano poi (le cui indagini potrebbero portare 14 persone, tra ex presidenti, consiglieri d’amministrazione, e revisori dei conti ad essere rinviati a giudizio con l’ipotesi di bancarotta), sono state solo alcune delle nostre battaglie civico-politiche che, sommandosi ad altre importanti picconate assestate dagli organi inquirenti con altre importanti inchieste, hanno permesso agli organi di polizia di abbattere il muro dell’omertà e di quel “sistema” che a Latina era sulla bocca di tutti, ma che solo pochi hanno avuto il coraggio e la determinazione di combattere frontalmente.

Latina è dei latinensi perbene e di tutti coloro i quali credono che solo con l’esempio si possa perseguire quel cambiamento culturale che abitui tutti ‘a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità’.

Il nostro progetto civico politico – ha concluso Bono – trova profonda ispirazione nelle parole del martire di MAFIA Paolo Borsellino a cui il deputato Durigon voleva sottrarre l’intitolazione dei giardinetti per restituirla a personaggi superati dalla storia e dalla democrazia”.

 

LA LISTA

1 ANTOCI SALVATORE

2 ANZALONE EMANUELA

3 ARTIACO LAURA

4 BALUGANTI SERENELLA

5 BENSI MARCO

6 CIOLFI MARIA

7 CIRILLI OTTAVIO

8 CORRADINI TONY

9 DAVI LUCA

10 DELLI COLLI MARIANO

11 LA MANTIA MASSIMILIANO

12 LAURETTI FEDERICA

13 LOPES ANGELA

14 LUCCHIN LUCA

15 LUPI MASSIMO

16 MONOSI ISABELLA

17 MORELLO SIMONE

18 PAGNI MAURIZIO

19 PALMA EMANUELA

20 PASQUALI COLUZZI SILVIA ELISABETTA

21 PATERNITI ROBERTO

22 PERNA VINCENZO

23 PIETROLUCCI LUCA

24 SACCHETTI ANNA

25 SAN MARCO AMEDEO

26 SCOGNAMIGLIO VALERIA

27 SERRA FRANCESCO

28 SINDICI STEFANO

29 SPERATI VINICIO

30 STATI MARCO

31 TAFFAREL ENRICO

32 ZANUTO MARIO

Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria

CORRELATI

spot_img
spot_img