sabato 24 Febbraio 2024
spot_img

Elezioni europee, Lega primo partito. Pd in salita, 5 Stelle in fermento

Urne ufficialmente chiuse e via allo spoglio per conoscere l’esito delle elezioni europee 2019.

I primi dati degli instant poll sembrano essere conformi.

Secondo Tecnè la forbice vedrebbe la Lega tra il 26 e il 30%, il Pd tra il 20,5 e 24,5%, il Movimento 5 Stelle tra il 18,5 e il 22,5%, Forza Italia tra l’8 e il 12%, Fratelli d’Italia tra il 4 e il 7% e + Europa tra il 2,5 e il 4,5%.

I leader politici si stanno preparando ai primi commenti.

C’è entusiasmo i casa Lega ma a fare la differenza è il dato raggiunto dal Partito democratico.

Per Nicola Zingaretti un sospiro di sollievo, al di là dell’oscillazione che la forbice può subire, sembra essere scontato.

Bene anche Fratelli d’Italia che, differentemente dal 2014, ha superato la soglia di sbarramento del 4% riuscendo ad entrare nel parlamento europeo.

Si tratta solo di una prima fotografia e di dati assolutamente provvisori.

Ma se gli exit poll venissero confermati dallo spoglio, le elezioni europee determinerebbero un cambio di equilibri nella politica italiana.

La distanza tra Lega e 5 Stelle dimostra la sofferenza del movimento di Di Maio rispetto al traino Lega e all’imprevisto Pd.

Alessia Tomasini
Alessia Tomasini
Nata a Latina è laureata in Scienze politiche e marketing internazionale. Ha collaborato con Il Tempo e L'Opinione ed è stata caporedattore de Il territorio e tele Etere per la politica e l'economia. L'esperienza nell'ambito politico l'ha vista collaborare con pubbliche amministrazioni, non ultima quella con la regione Lazio, come portavoce e ufficio stampa.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img