schede elettorali

Il 26 maggio è arrivato.

I comizi elettorali sono terminati.

Domani le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 e i cittadini chiamati a decidere da chi essere rappresentati in Europa.

I candidati della provincia di Latina in cerca di un posto a Bruxelles sono Nicola Procaccini per Fratelli d’ Italia, Benedetto Crocco per il Partito comunista, Matteo Adinolfi con la Lega,  Salvatore De Meo per forza italia, Cristina Iacovacci per Casapound e Gianluca Macone del Movimento  Stelle.

Per votare bisogna ricordarsi di portare con sè la scheda elettorale e il documento di identità.

Per chi avesse smarrito la scheda elettorale o debba rinnovarla gli uffici anagrafe del Comune di Latina saranno aperti oggi fino alle 18 e domani dalle 7 alle 23.

Il sistema vigente per scegliere i parlamentari europei è il cosiddetto proporzionale puro.

L’elettore dovrà scegliere una delle liste semplicemente facendo un segno sul simbolo.

Si potrà votare fino ad un massimo di tre candidati per la stessa lista rispettando la rappresentanza di genere.

Insomma non si possono scegliere tre uomini o tre donne.

Non è possibile il voto disgiunto, cioè votare candidati di liste diverse.

La soglia di sbarramento per i partiti è fissata al 4%.

Cinque le circoscrizioni elettorali in cui l’Italia è divisa ciascuna delle quali elegge un numero di parlamentari proporzionale al numero di abitanti.

I votanti nel 2014 sono stati 28.991.258, pari al 57,22% degli aventi diritto.

La provincia di Latina rientra nella circoscrizione Italia centrale formata da Toscana, Umbria, Marche, Lazio.

Subito dopo la chiusura dei seggi partirà lo spoglio delle schede per l’elezione del parlamento di Strasburgo.

Lunedì mattina si dovrebbero già conoscere gli eletti.

Il 26 maggio sarà anche il giorno delle amministrative che porterà al voto i comuni di Monte San Biagio, Sermoneta, Maenza, Prossedi, Roccagorga, Rocca Massima e  Spigno Saturnia dove i cittadini sono chiamati a scegliere sindaco e consiglieri comunali.