Maria-Innamorato
Maria Innamorato

È una campagna elettorale particolarmente animata quella che sta vivendo Cisterna nei giorni che la separano alle elezioni del 10 giugno.

Carturan-UDCForte è la polemica tra i due principali competitor, Mauro Carturan e Gianluca Del Prete, sui rispettivi appoggi e sul ruolo che questi giocheranno negli interessi che ruotano intorno ad Acqualatina. Mauro Carturan ha le idee chiare: “Vi sarei grato – ha scritto su Facebook – se deste un’occhiata al nostro programma elettorale dove è prevista la gestione pubblica del servizio idrico con l’abbassamento delle tariffe a carico degli utenti. Questo perché noi pensiamo che l’acqua sia un bene naturale, prezioso ed essenziale, sul quale non bisogna fare speculazioni né affari”. Replica in modo piccato l’avversario Gianluca Del Prete: “Si tratta dell’ennesima bufala carturaniana. Prima di tutto ha dimenticato di dire che oggi il comune di Cisterna è socio di Acqualatina proprio grazie a lui e alla sua passata amministrazione che si ripropone alle elezioni del 10 giugno. Sempre Carturan ha dimenticato di dire che uscire oggi da Acqualatina significherebbe per il comune di Cisterna pagare come penale svariati milioni di euro!”

Sposta le polemiche su un altro fronte Giancarlo Carapellotti dei Pas Forconi che torna sulla possibile mancata costituzione di Cisterna come parte civile al processo Touchdown, che ha terremotato il comune a dicembre 2017: “La richiesta di risarcimento per i danni causati ai cittadini è il primo punto del nostro programma politico nazionale redatto nel 2014 ed ora inserito nel programma elettorale presentato a Cisterna. Quindi come previsto dal programma ci costituiremo parte civile. Gli altri improvvisano…noi no!!!”

E mentre tutti polemizzano, arrivano i “big” nazionali a sostenere candidati sindaci e liste. È il caso dell’europarlamentare Lorenzo Casa e del senatore Antonio Saccone, che sono intervenuti durante la presentazione delle liste dell’UDC per Mauro Carturan. Nel Movimento 5 Stelle invece la senatrice Paola Taverna, il deputato Manuel Tuzzi e l’europarlamentare Fabio Massimo Castaldo hanno tenuto un comizio in Piazza Saffi a favore del candidato Marco Capuzzo. Da lui sono arrivate critiche e commenti a tutti i suoi avversari, nessuno escluso. “Questo paese è stato maltrattato – ha detto Marco Capuzzo – Il Movimento 5 Stelle è una grande opportunità, abbiamo proposte e propositi, la nostra è una questione di metodo. Abbiamo le mani libere, dietro di noi non c’è nessuno che ci muove come pupazzi, gli unici che potranno decidere saranno i cittadini chiamati a partecipare”.

Decisamente più pacata, almeno in questa fase, la campagna elettorale di Maria Innamorato. Nei gazebo davanti la sua sede di Piazza Caetani c’è stato spazio per i bambini e per attività di apprendimento legate al riuso delle bottiglie di plastica. “Il rispetto della natura e dell’ambiente che ci circonda – ha dichiarato -, sono due fattori estremamente importanti per noi e per la nostra città”.