elezioni Maenza

Il quadro è definito. A giocarsi la carta vincente domenica 26 maggio per il Comune di Maenza ci sono tre aspiranti sindaco: Claudio Sperduti, Rosalba Napoleoni e Loreto Polidoro.

La partita farà tornare l’ex primo cittadino uscente, Sperduti, che come nel 2014 è pronto a segnare il suo goal. Questa volta con una formula rinnovata, “Progetto per Maenza”. L’esponente del Partito Democratico sarà appoggiato da: Dorina Risi, Juri Carpentieri, Carlo CasiniRoberto Ciccateri, Teodorico Colorito, Fabio Di Girolamo, Sabrina Lampazzi, Franco Lepre, Emiliano Masocco, Massimo Montellanico, Antonio Saralli e Alessandra Tomei.

Debutterà, tirando fuori tutta la grinta che la contraddistingue, Rosalba Napoleoni. L’impegno per la propria terra l’ha dimostrato ponendosi all’opposizione nella passata amministrazione, ma crede che bisogna fare di più. Sostenuta da Lega e Forza Italia, è pronta alla sfida con “Uniti per Maenza”. Una squadra composta da: Francesco Mastracci, Adriano Napoleoni, Leandro Marchetti detto Chicco, Umberto Lauretti, Mauro Francesconi, Sabrina Rossi, Pietro Ranellucci, Erika Di Girolamo, Assunta Tomei, Domenico Lestinucci, Adolfo Masocco e Ania Kudelevych.

Il terzo candidato è un altro consigliere uscente di minoranza, Loreto Polidoro. Marcia verso il voto, capitanando la lista “Prendiamoci Cura di Maenza” formata da: Paola Cacciotti, Paolo Coco, Roberto Corsi, Nolberto Fanella, Pina Masocco, Sandra Migliori, Marianna Montellanico, Luciano Neroni, Marco Palladini, Severino Realacci, Algemir Saralli e Alessia Valle.