Ornella Mastrantoni

Era nell’aria già da qualche giorno, ma alla fine nessuno o quasi sembrava crederci.

Il sindaco uscente Angelo Pincivero potrebbe risultare l’unico candidato a Prossedi per le amministrative del 26 maggio.

Dopo la consegna dei rispettivi nominativi, la commissione mandamentale avrebbe escluso la lista a sostegno di Ornella Mastrantoni, “Insieme per un futuro migliore”.

La bocciatura sarebbe dovuta all’assenza del simbolo nell’elenco dei moduli da depositare per la raccolta firme.

Un vizio di forma a cui la Mastrantoni ha fatto ricorso.

La situazione è attualmente in bilico.

A contrastare la discesa in campo di Pincivero resterebbe, quindi, l’astensionismo dei suoi concittadini. Secondo l’articolo 71 del Testo unico sugli enti locali del 2000, “ove sia stata ammessa e votata una sola lista, sono eletti tutti i candidati compresi nella lista e il candidato a sindaco collegato, purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti ed il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali”.

Se non venisse raggiunta questa percentuale, l’elezione verrà annullata e il Comune di Prossedi dovrà avviare una fase di commissariamento.