Nessun apparentamento e la libertà di votare chi si ritiene opportuno per il governo della città.

Questa la posizione, comunicata dal coordinatore provinciale e senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini, in vista del ballottaggio a Fondi.

“In questa lunga campagna elettorale Fratelli d’Italia a Fondi ha sfidato le amministrazioni che governano la città da 20 anni. Lo abbiamo fatto presentandoci come l’elemento di novità. Oggi due esponenti di primo piano di questi 20 anni di governo si affrontano al ballottaggio. Per coerenza con la battaglia che abbiamo condotto fino a pochi giorni fa, la stessa coerenza che ci trasmette il nostro leader Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia non si schiererà con nessuno dei due sfidanti. Lasceremo libertà di voto ai nostri elettori”.

La sfida al ballottaggio vedrà in campo Beniamino Maschietto, sulla strada della continuità con le consiliature precedenti all’insegna di Forza Italia e Luigi Parisella, già primo cittadino di Fondi ed oggi antagonista principale della amministrazione uscente.

La forbice in termini percentuali è ampia.

Il primo ha raggiunto, infatti, il 49,50% sfiorando di fatto la vittoria al primo turno. Parisella è secondo dei sei candidati al 19,43%.

Il candidato sindaco di Fratelli d’Italia si è fermato al 13.35%.

“La decisione – continua Calandrini – è stata presa e condivisa nel corso di una riunione a cui ho partecipato insieme al candidato sindaco Giulio Mastrobattista e alla dirigenza del partito locale. Abbiamo convenuto che con qualunque risultato dato dal ballottaggio, faremo le nostre battaglie in consiglio, mettendo in primo piano l’interesse dei cittadini.
Entriamo in consiglio comunale con Giulio Mastrobattista e Stefano Marcucci, e questa per noi è già una vittoria, considerando che fino ad un anno fa, Fratelli d’Italia a Fondi neppure esisteva”.

Una battaglia che si profila complessa considerato che il risultato raggiunto dalle liste oggi vedrebbe, nel caso di vittoria di Maschietto, ben 16 consiglieri per questa compagine con una maggioranza blindata e bulgara.

“Abbiamo ottenuto un risultato straordinario, e di questo voglio ringraziare innanzitutto il candidato sindaco Giulio Mastrobattista, e tutti i candidati consiglieri per l’intenso lavoro svolto. Iniziamo il nostro percorso nell’amministrazione comunale, certi che sia il primo passo – conclude – per costruire un futuro diverso e migliore per Fondi e i fondani”.