E’ positivo al Covid-19 ma tranquillamente si aggira per la città alla guida della propria auto.

L’uomo di 25 anni di Cisterna, nonostante l’obbligo di non allontanarsi da casa, si trovava in giro per la città.

Il fatto è avvenuto ieri mattina, lunedì 20 aprile. Gli agenti della polizia locale, nella consueta attività di controllo del territorio sul rispetto delle misure di contenimento del virus, si recavano a Le Castella per verificare che i componenti del nucleo familiare posto in isolamento si trovassero, come prescritto, nella propria abitazione.

Arrivati sul posto contattavano telefonicamente la famiglia, composta da marito e moglie non positivi al Covid-19 e due figli, di cui uno positivo, che riferiva di essere tutta riunita all’interno della casa.

Nel mentre, però, nell’area antistante l’abitazione sopraggiungeva un’auto.

Gli agenti procedevano all’identificazione del conducente che risultava essere uno dei familiari residenti nell’abitazione e, da una verifica presso la Asl, proprio quello positivo al virus.

La polizia locale quindi provvedeva ad emettere denuncia a piede libero nei confronti dell’uomo per non aver rispettato gli obblighi imposti dall’autorità sanitaria e alla comunicazione all’azienda sanitaria per l’attivazione delle procedure di propria competenza.

“Quanto accaduto costituisce grave incoscienza da parte dell’uomo che, in spregio al comune sentimento di rispetto, ha rischiato di contagiare altre persone. Si ricordano gli obblighi di permanere presso la propria abitazione – ha commentato il comandante De Michelis – in primo luogo per i soggetti dichiarati positivi che rischiano una denuncia penale e per quanti, pure se non positivi devono permanere in casa per il solo fatto di aver avuto contatti con soggetti positivi. L’impegno profuso dalla polizia locale continua come dall’inizio dell’emergenza raccomandando la collaborazione di tutti i cittadini al rispetto delle regole. Solo in questo modo si potranno evitare ulteriori contagi”.