lunedì 6 Febbraio 2023

E’ morto Saverio Urciuoli, il Soprintendente Archeologia di Latina, Frosinone e Rieti

Lascia incredulità e sgomento l’improvvisa morte di Saverio Urciuoli, direttore della Soprintendenza Archeologia e Paesaggio per le Province di Latina, Frosinone e Rieti. Si è spento silenziosamente nella notte tra il 31 marzo e il 1 aprile. Ancora da chiarire le cause del decesso.

Classe 1960, Saverio Urciuoli aveva maturato nel tempo una sana passione per l’arte. Dopo la laurea in Lettere presso l’Università La Sapienza di Roma, conseguì varie specializzazioni anche come Bibliotecario. Insegnante di scuola media, aveva annoverato nella sua carriera alcune pubblicazioni scientifiche, giornalistiche e letterarie. Primo fra tutti “Il Concerto”, edito da Sovera Edizioni nel 2006.

Ironico, scherzoso, curioso e affascinato, lo ricordano così i membri del Comprensorio Archeologico di Minturnae. Un continuo entusiasmo dimostrato di recente nel ritrovamento del Capitello di Sperlonga sulla spiaggia antistante della Villa di Tiberio. Il suo impegno come Soprintendente voleva essere quello di portare avanti la fase di restauro, per la valorizzazione di un importante reperto storico. “Ci lascia prematuramente una bella persona – commenta commosso l’assessore ai Beni Comuni e Assetto del Territorio a Sperlonga, Stefano D’Arcangelo – ti ricorderemo per la tua gentilezza, per la tua eleganza e per il tuo amore per l’arte e l’archeologia”.

I funerali di Saverio Urciuoli si celebreranno martedì 3 aprile alle ore 11, nella Chiesa di Santa Galla a Roma.

Francesca De Meo
Laureata in Letteratura, scrittura, editoria all'Università degli Studi di Roma La Sapienza, ha fin da piccola coltivato il sogno di fare del giornalismo una professione seria e attenta alle dinamiche della società.

CORRELATI

spot_img
spot_img