domenica 23 Giugno 2024
spot_img

È morto Lidano Zarra. Sezze piange il medico ed ex sindaco. Cordoglio dalla politica

È morto l’ex sindaco di Sezze Lidano Zarra. 66 anni, da qualche giorno era ricoverato all’Ospedale Goretti di Latina. La notizia è stata confermata dall’attuale amministrazione comunale con una nota di cordoglio. “L’Amministrazione Comunale partecipa costernata al dolore della famiglia per la scomparsa del già Sindaco di Sezze Lidano Zarra – così il Comune in una nota – Un uomo delle Istituzioni che ha servito la sua città con passione e dedizione nei lunghi anni della sua esperienza politica”.

Lidano Zarra è stato un medico che ha saputo conciliare l’esperienza professionale e la carriera politica: “Un medico dotato di grande acume clinico che ha reso un importante servizio alla sua comunità, esercitando la sua professione per lunghi decenni presso l’ospedale civile di Sezze – continua la nota -. Lascia un grande vuoto in Consiglio Comunale, dove continuava ad esprimere con acutezza e lucidità il suo punto di vista, concorrendo ad innalzare la qualità delle scelte e degli orientamenti che l’Amministrazione assumeva. La Città saprà ricordarlo affinché il suo servizio potrà essere conosciuto e tramandato alle future generazioni”.

Cordoglio anche dal segretario provinciale del PD Salvatore La Penna: “Le più sentite e sincere condoglianze alla famiglia Zarra per la scomparsa di Lidano – così La Penna in un messaggio postato sul suo profilo Facebook – Il dottor Zarra è stato per molte persone della comunità di Sezze punto di riferimento sia nell’ambito sanitario che nell’ambito politico. Spesso siamo stati su posizioni diverse ma ne ho sempre apprezzato la vivacità, l’intelligenza, l’originalità dei punti di vista. Il primo ricordo che mi viene in mente però è legato all’infanzia, quando all’insorgere di qualche problema di salute la prima persona che in famiglia si pensava di contattare era proprio lui, sempre molto attento e disponibile. La comunità di Sezze perde un protagonista importante della sua vita sociale e politica; ne sentiremo la mancanza”.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img